INCASS

IN CAmmino sulle Strade Storiche

Categoria: Strade Medioevali

La Doganale Oriolese

In questi ultimi anni nella nostra zona sono stati operati numerosi interventi di salvaguardia, presentati studi e piani di recupero del territorio omnicomprensivi[1. Cito alcune delle più importanti iniziativie. Nel 1982 si istituisce la Riserva Naturale Lago di Vico; nel 1984 il Parco Naturale Regionale Marturanum; nel 1988 viene istituito nel comune di Sutri il parco dell’Antichissima città di Sutri, il Monumento naturale Caldara di Manziana e a Canale Monterano la Riserva Naturale Monterano. Con le direttive europee Rete Natura 2000 e Life+ si individuano sul nostro territorio le Zone di Protezione Speciale (ZPS) e i Siti di Importanza Comunitaria (SIC). Nel 2004 i comuni di Blera, Vejano, Bassano Romano, Oriolo Romano, Canale Monterano, Allumiere e Tolfa, alcune delle loro Università Agrarie e le Province di Viterbo e Roma si sono uniti per dar vita al Consorzio Valle del Mignone con lo scopo di rilanciare un’area che va protetta e valorizzata, poiché dotata d’incredibili potenzialità economiche endogene. Nel Università Agrarie di Tolfa, Manziana e Allumiere e dai comuni di Manziana, Tolfa, Canale Monterano e Allumiere. Nel 2009 si costituisce il Parco Naturale di Bracciano Martignano. Nel 2012 tramite l’università degli studi della Tuscia per le faggete depresse di Bassano R. e Oriolo R. si avvia la richiesta di riconoscimento come siti Patrimonio Mondiale Naturale da parte dell’UNESCO.] che a causa della loro natura rimangono inattuati o sono di lunga e difficile realizzazione. Molto raramente i vari Enti preposti alla sorveglianza, manutenzione e valorizzazione del territorio attuano piccoli interventi ma con uno scopo accuratamente programmato.

La Doganale Oriolese trovandosi in una zona di “nessuno” non sfugge a questa realtà.

Obiettivo della proposta è valorizzare la Doganale Oriolese come percorso storico, culturale e turistico tramite il recupero dell’antico tracciato nel tratto in completo abbandono tra il Fosso della Strega in località Valle Nobile e la località Agliola Vecchia, nel Comune di Bassano Romano (VT). La strada di campagna “vive” se viene percorsa, calpestata e mantenuta in buono stato.

Questo piccolo intervento che si propone se attuato non solo aumenta e diversifica gli utenti della doganale ma consente di intercettare il flusso dei camminatori della Via Francigena, ponendo le premesse per il volano di un turismo ecosostenibile.

INCASS © 2015 Frontier Theme